fbpx

torna a News

La Tricotillomania è un disturbo ossessivo che porta chi ne soffre a tirarsi e strapparsi i capelli o altri peli del corpo causando quella che viene definita “alopecia da trazione”, ovvero a chiazze nelle aree coinvolte.

Questa mania compulsiva colpisce maggiormente i bambini e i giovani in età scolare ma a volte si protrae fino all’età adulta, interessando soprattutto le donne.

Il termine tricotillomania venne introdotto per la prima volta alla fine dell’800 dal dermatologo francese Francois Hallopeau.

Oggi questa mania viene considerata come un disturbo del comportamento di tipo ossessivo–compulsivo nel quale, nei casi più gravi, si può arrivare alla tricofagia, ossia a ingerire i peli o i capelli strappati, causando, negli anni, seri problemi al tratto gastrointestinale.

E’ un disturbo non facile da individuare in quanto, nella maggior parte dei casi, i soggetti che lo manifestano tendono a non riconoscere il problema o a negarlo del tutto, fino alla comparsa di evidenti zone colpite colpite da un’anomala perdita di capelli (o peli).

L’atto di strapparsi i capelli può avvenire in modo conscio scegliendo il luogo e il momento per farlo ( in alcuni casi i capelli strappati vengono addirittura classificati secondo criteri soggettivi: lunghezza, forma, colore, dimensione del bulbo, etc..) o in modo inconscio mentre si svolgono attività come guardare la televisione, leggere un libro, mentre si parla al telefono, etc..

Le zone del cuoio capelluto solitamente più soggette agli strappi sono quelle fronto-parietali che si presentano con chiazze mancanti di capelli in modo analogo a quanto accade nelle forme di alopecia areata.

Strapparsi i capelli diventa, con il tempo, lo sfogo attraverso il quale si ottiene conforto e piacere per sottrarsi a situazioni di forte tensione tali per cui l’unica soluzione possibile e in grado di dare sollievo e gratificazione risulta proprio lo strappo.

Sensazioni piacevoli che ben presto però si trasformano in angoscia e sensi di colpa per non essere stati in grado di controllarsi.

La tricotillomania è una risposta a uno stato di tensione emotiva che non trova sfogo in altro modo secondo il DSM IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali).

Per il tricotillomane strapparsi i capelli rappresenta un bisogno irresistibile, una necessità che diventa un’ossessione inevitabile.

Tra le cause della tricotillomania si possono includere:

  • Predisposizione Genetica
  • Ansia
  • Depressione
  • Stress
  • Shock a seguito di un evento doloroso
  • Traumi infantili
  • Disturbi della personalità

Poichè è un disturbo strettamente legato a un problema di natura psicologica, la psicoterapia risulta il rimedio statisticamente più efficace per chi soffre di tricotillomania in quanto, agendo a livello cognitivo-comportamentale, consente al soggetto di acquisire maggiore consapevolezza delle proprie azioni e quindi di imparare a controllare le proprie reazioni.

E’ fondamentale arrestare l’abitudine di strapparsi i capelli per limitare i danni causati da questa ossessione. In alcuni casi, infatti, quando il disturbo si protrae nel tempo, è alto il rischio di rendere atrofici e improduttivi i bulbi piliferi. La ricrescita dei capelli strappati è possibile solo se i follicoli dai quali nascono risultano ancora prolifci.

Una volta iniziata un’opportuna psicoterapia e quando l’impulso a strapparsi i capelli inizierà a diminuire fino a scomparire, si potrà pensare di ricorrere a specifici rimedi tricologici che stimoleranno e accelereranno la ricrescita dei capelli.

Fortunatamente oggi, grazie a continue ricerche e all’impiego di tecniche sempre più innovative, è possibile ricorrere a soluzioni tricologiche che permetteranno a chi soffre di tricotillomania di non chiudersi in se stesso aspettando che le terapie funzionino, di superare l’imbarazzo dovuto alla perdita dei capelli e di riacquisire la propria immagine nello specchio.

Rivolgiti alla Tricostarc e contattaci per un consulto gratuito nel quale verrà analizzato il tuo problema e ti verrà proposta la soluzione tricologica che ti consentirà di affrontare il disturbo con maggiore sicurezza e fiducia in te stesso.

Dove
Siamo

La Nostra Sede:

Viale Libia, 38 - 00199 Roma

Tel. (+39) 06 86.21.00.64
Fax (+39) 06 86.20.67.20
Emergenze: (+39) 392 48.99.087

Mail: info@tricostarc.it