fbpx

torna a News

E’ noto che lo stress può causare seri danni alla nostra salute andando a compromettere il nostro benessere psicofisico.


Stress e caduta dei capelli sono spesso strettamente legati tra loro.
Oltretutto la perdita o il diradamento dei capelli rappresentano essi stessi una fonte di stress per chi ne è colpito in quanto vanno ad intaccare l’immagine corporea che abbiamo di noi stessi generando insicurezze e ansie: un circolo vizioso dal quale si rischia di non uscire più.

Cos’è lo stress

Lo stress è la risposta del nostro organismo sottoposto a quegli stimoli fisici o emotivi che esso riconosce come nocivi e dannosi e, chi ne soffre in modo cronico, ne manifesta diversi sintomi.
La somma di tanti piccoli episodi stressanti quotidiani (sovraccarico di lavoro, insonnia o difficoltà a prendere sonno, una lite col partner) innescano delle reazioni nel nostro corpo che risponde rilasciando ormoni, tra cui il cortisolo.
Nei casi di stress cronico o elevato, l’organismo è stimolato a produrre ormoni in maniera continua con conseguenti squilibri ormonali e mancata creazione da parte degli organi di sostanze essenziali per il nostro benessere, tra cui quelle che favoriscono la crescita dei capelli.
Lo stress è ritenuto la causa principale del diradamento e della perdita dei capelli dopo quella genetica in quanto genera ripercussioni sui processi chimici che avvengono nel nostro organismo, dando luogo a scompensi ormonali e irritazioni cutanee, compromettendo in tal modo anche la salute del cuoio capelluto, indispensabile per la crescita di capelli sani e robusti.
Capelli che quindi appaiono spenti, deboli e danneggiati, iniziano a diradarsi fino ad arrivare nei casi più gravi alla formazione di zone di cute totalmente glabre.

Telogen Effluvium

Il telogen effluvium è una delle forme più comuni di perdita di capelli nella quale l’elevato livello di stress va ad alterare il ciclo vitale dei capelli.
In condizioni normali, il 90% del suddetto ciclo avviene nella fase di crescita “anagen”.
In condizioni di stress, invece, il capello entra nella fase di riposo “telogen” in modo prematuro e, non ricevendo più nutrimento, tende a cadere.
La patologia si manifesta soprattutto all’attaccatura dei capelli e a livello delle tempie.

Alopecia Areata

Lo stress può arrivare a scatenare una vera e propria alopecia areata, patologia autoimmune che va ad attaccare per errore i follicoli piliferi con conseguente comparsa di zone di cute prive di capelli. (Per approfondire l’argomento leggi l’articolo “Si guarisce dall’alopecia areata?”).

Cosa fare

Cosa possiamo fare se ci troviamo in una condizione tale di stress e ansia che arrivano a causare la perdita dei nostri preziosi capelli?

Innanzitutto consigliamo sempre di rivolgersi ad un esperto tricologo che, grazie alla sue competenze, potrà intervenire fornendo le soluzioni più appropriate al caso specifico, escludendo altre cause o patologie in atto.
Però questo non è sufficiente alla risoluzione del problema.

Quando si parla di stress dobbiamo impegnarci il più possibile a seguire uno stile di vita sano.
In primis, adottare una giusta ed equilibrata alimentazione, bevendo molta acqua, per assicurare al nostro organismo tutti i nutrienti di cui necessita per svolgere le sue funzioni al meglio.

Praticare sport, che stimolerà la produzione di endorfine che andranno ad alleviare stress e tensioni quotidiane.

Dormire un numero sufficiente di ore: è proprio durante il sonno che le nostre cellule vengono riparate e rinnovate.

Prestiamo dunque attenzione ai segnali che il nostro corpo ci invia: comprendere i nostri limiti ed evitare di superarli, adottando uno stile di vita sano, è il primo passo verso una qualità di vita migliore e, perchè no, una capigliatura folta e splendente!

Dove
Siamo

La Nostra Sede:

Viale Libia, 38 - 00199 Roma

Tel. (+39) 06 86.21.00.64
Fax (+39) 06 86.20.67.20
Emergenze: (+39) 392 48.99.087

Mail: info@tricostarc.it