fbpx

torna a News

a cura del Dott. Fabrizio Francescon,

Cosmetologo/Tricologo/Tecnico di Microscopia in Luce Polarizzata

www.fabriziofrancescon.it

La cute irritata può presentarsi per varie cause, dalle più banali risolvibili con dei piccoli e semplici accorgimenti, alle più complesse che necessitano la valutazione di un medico tricologo che effettui una diagnosi precisa.


Problematiche in cui è presente un processo infiammatorio e/o dove questo può esserne una concausa:


Shampoo troppo aggressivi


Gli shampoo di bassa qualità possono avere al loro interno dei componenti che inducono infiammazione e dei tensioattivi molto aggressivi che agiscono negativamente sull’idratazione cutanea e sullo strato corneo; lo shampoo è un gesto semplice che non va banalizzato perché è alla base dell’igiene del cuoio capelluto e dei capelli. Occorre effettuare una corretta valutazione delle caratteristiche della cute e delle esigenze cosmetiche, per poter scegliere lo shampoo più indicato.


Desquamazioni o Dermatiti


Premesso che alcune di queste alterazioni sono da portare direttamente all’attenzione del medico trichiatra, per altre si possono prendere comunque dei provvedimenti che aiutino a combattere l’alterazione mitotica e il processo infiammatorio che le accompagna. In ogni caso è comunque auspicabile non aggredire la cute con peeling e shampoo depilizzanti ma tenere la cute molto idratata, applicare antimicotici e lozioni pre e dopo shampoo che siano da coadiuvanti ai processi infiammatori.


Malattie autoimmuni


Queste provocano delle alterazioni che necessitano l’attenzione di un medico trichiatra per fare diagnosi, ma alcuni effetti secondari possono essere gestiti a livello cosmetico; il processo infiammatorio può essere provocato direttamente dalla malattia o indirettamente dal grattamento del paziente, che è a sua volta causa dell’aggravamento della stessa e dell’irritazione. In questo caso affiancare un cosmetico mirato alla terapia o avere un’igiene molto “personalizzata” durante le fasi remissive, conferisce un grosso sollievo degli effetti secondari e aiuta a scongiurare la precoce ricomparsa della malattia che può rimanere in fase latente anche per lunghi anni.


Protesi


Durante il periodo in cui si indossano protesi e specie quelle di bassa qualità, si possono verificare fenomeni irritativi del cuoio capelluto; questi fenomeni dovrebbero essere scongiurati facendo un’adeguata prevenzione con cosmetici funzionali e nel caso in cui si manifestino, seguire delle indicazioni precise per lenire e decongestionare la cute, trattandola con prodotti cosmetici specifici, almeno 2/3 volte a settimana.


Esposizione solare


La cute va protetta delle radiazioni solari, con la copertura naturale, se presente (capelli, che in estate vanno portati lunghi e mai corti o rasati), oppure con copricapo; si consiglia di usare sempre prodotti protettivi di cui conosciamo l’HPF (Hair Protection Factor). Durante l’esposizione e dopo si consigliano comunque trattamenti lenitivi e idratanti per coadiuvare i processi infiammatori indotti da UVA e UVB, con lozioni o gel che vanno applicati pre e post lavaggio, anche tutti i giorni.


Il Timochinone


Per coadiuvare i processi infiammatori provocati da tutte queste circostanze, può venirci in aiuto l’olio naturale di Nigella Sativa o Cumino Nero, titolato in Timochinone.


La Nigella (Nigella sativa L. o Cumino nero) è una pianta annuale erbacea appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, originaria delle regioni del Mediterraneo (Turchia e Italia) ma attualmente si trova largamente in India ed è comunemente coltivata in molti altri paesi (Egitto, Medio Oriente, Turchia, Kenya). Le proprietà della Nigella sono note fin dai tempi degli antichi Egizi; la materia prima deve essere un estratto totale di semi di nigella ottenuto con un processo di estrazione brevettato che consenta di mantenere inalterate tutte le componenti attive della Nigella, in particolare il Timochinone.


Attività Antinfiammatoria


L’Olio Essenziale della pianta ottenuto in corrente di vapore è costituito principalmente da Timochinone che ha dimostrato possedere elevata attività antinfiammatoria. Si è osservato come il Timochinone inibisca la migrazione dei leucociti mediata dagli eicosanoidi, la perossidazione dei lipidi di membrana.


Il Timochinone ha mostrato un’attività antiinfiammatoria che si sviluppa attraverso l’inibizione dell’espressione della ciclossigenasi 2 (COX-2) e della sintesi della Prostaglandina D2 (PGD2), motivo per il quale si è pensato ad un suo effetto benefico anche a livello del cuoio capelluto. Studi recenti hanno infatti rivelato che il legame della PGD2 al recettore GPR44, espresso nel follicolo pilifero, sembra indurre una miniaturizzazione del follicolo prevenendo probabilmente la maturazione delle cellule staminali in cellule progenitrici e la trasformazione del vellus in capelli normali, spessi e pigmentati; di conseguenza l’inibizione da parte della Nigella sativa dell’attivazione e sintesi di NF-kB e PDG2 può contribuire alla regolazione del ciclo dei capelli.


Fonte: Evaluation of a Therapeutic Alternative for Telogen Effluvium: A Pilot Study

Quando Utilizzarlo


La linea Feelcosmetic (www.feelcosmetic.it) mette a disposizione una serie di referenze cosmetiche contenenti l’estratto titolato di Nigella Sativa, che conferisce ai prodotti altissime prestazioni, facendoli diventare di supporto alle terapie mediche (aumentando così le possibilità di successo), o rappresentando una valida ed efficace alternativa in tutti quei casi nei quali le tradizionali terapie farmacologiche possono non essere indicate o desiderate dal paziente.


Come Utilizzarlo


Applicare una quantità di circa 7-10 ml di Nigella Lotion o Nigella Gel sul CC non deterso, distribuendo uniformemente attraverso un leggero massaggio; lasciare in posa per 15/20’ e procedere al risciacquo con specifico detergente a seconda delle necessità. Prima dell’asciugatura riapplicare in cute Nigella Lotion o Nigella Gel con leggero massaggio, per garantire una uniforme distribuzione del prodotto.

Dove
Siamo

La Nostra Sede:

Viale Libia, 38 - 00199 Roma

Tel. (+39) 06 86.21.00.64
Fax (+39) 06 86.20.67.20
Emergenze: (+39) 392 48.99.087

Mail: info@tricostarc.it