fbpx

torna a News

Questa settimana abbiamo deciso di occuparci della donazione dei capeli per approfondire l’argomento e spiegare come fare, ma soprattutto per ringraziare tutti coloro che ci stanno inviando richieste a tal proposito.


Siamo felici che molti di voi abbiano manifestato interesse al progetto con così tanto entusiasmo e partecipazione.

Il Progetto Hair Smile

Tutto iniziò quando Giorgia, una bambina, inviò la sua treccia che desiderava donare affinchè un bambino meno fortunato di lei ricevesse una parrucca.
Da questo semplice gesto di solidarietà nacque il Progetto Hair Smile nel novembre del 2009: il primo progetto di raccolta e donazione di capelli umani in Italia, ideato da Tricostarc ETS e sostenuto dalla Tricostarc e dalla Fondazione Prometeus Onlus.

Tricostarc ETS si occupa di iniziative atte a migliorare la qualità della vita delle pazienti affette da patologie tricologiche e, in particolare, di garantire alle pazienti oncologiche il recupero della propria immagine corporea, sostenendole e aiutandole a riacquistare l’autostima e la forza necessarie per affrontare la malattia, con gli effetti negativi e devastanti che comporta.
Alla luce di tutto questo, il Progetto Hair Smile consente la possibilità di donare i propri capelli che verranno utilizzati dalla Tricostarc per realizzare parrucche e ricostruzioni post-terapiche della chioma destinate a pazienti oncologici che, in seguito a chemioterapia, sono affetti da calvizie.

Secondo le statistiche dell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM) si stima che ogni giorno in Italia vengano scoperti 1.000 nuovi casi di cancro.
A fronte di questi dati, è obbligatorio un impegno sociale.

Tricostarc ETS e la Tricostarc da anni collaborano, insieme alla Fondazione Prometeus Onlus, per offrire un sostegno concreto con l’obiettivo di agevolare il più possibile la qualità della vita dei pazienti oncologici, combattendo al loro fianco per far si che le protesi tricologiche, in questi casi, vengano riconosciute come terapeutiche e quindi rese totalmente detraibili (ad oggi la detrazione è possibile solo per il 19% del costo totale e non tutte le regioni mettono a disposizione dei contributi per l’acquisto di una parrucca).

La strada da percorrere per vedere realizzato questo progetto è ancora molta ed è qui che entrano in gioco iniziative come il Progetto Hair Smile che, grazie all’utilizzo di capelli donati, consente la realizzazione di parrucche e ricostruzioni post terapiche della chioma a costi notevolmente ridotti.
Ma vediamo nel concreto in cosa consiste il progetto e cosa bisogna fare se si intende donare i propri capelli.

Come fare per donare i capelli

Noi consigliamo sempre di far eseguire il taglio dal proprio parrucchiere di fiducia che procederà dividendo la testa in sei settori e facendo per ciascuno una coda che verrà tagliata appena sopra l’elastico.
I capelli tagliati dovranno avere una lunghezza minima di 40 cm (per i capelli bianchi o brizzolati chiediamo minimo 25 cm) per poter garantire il loro utilizzo (i capelli ricci o mossi vanno misurati al naturale senza allisciarli), possono essere di qualsiasi tipo (fini, spessi, tinti, mesciati, con schiariture, etc...) ma è importante che non siano mai stati trattati con henné (in questo caso occorre attendere la totale ricrescita dei capelli per poterli donare), non mischiarli con quelli di un’altra donatrice, che siano ben puliti, asciutti e ben legati alle estremità con degli elastici. (E' importantissimo asciugare bene i capelli prima di spedirli in quanto tendono ad intrecciarsi, indurirsi, rovinarsi e ammuffirsi).
Una volta tagliati, basterà chiuderli in una busta gialla (anche imbottita volendo) che andrà spedita o direttamente alla Tricostarc (Viale Libia, 38 - 00199 Roma) o alla Fondazione Prometeus Onlus (Via Emilio Longoni, 75 - 00155 Roma) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno in modo che possiate essere sicuri dell'avvenuta consegna.

Ci teniamo ad informarvi che i tempi di assegnazione dei capelli donati possono essere sia brevi che molto lunghi perchè dipendono dalla tipologia dei capelli del paziente per cui verranno utilizzati. Pertanto, dal momento della donazione, potrebbe passare un mese così come anni prima che vengano utilizzati. Non diamo riscontro dell’arrivo dei capelli.

I capelli verranno assegnati ai pazienti che ne necessitano, pazienti sia dermatologici sia oncologici, a meno che il donatore non indichi espressamente che desidera donare solo in un ambito.

I capelli donati saranno anche utilizzati per progetti di donazione in ospedale, per eventi a sostegno delle pazienti, per eventi a sostegno della ricerca.

Non dimenticate di inserire all’interno della busta lo “smile” ovvero una piccola dedica, che verrà consegnata alla persona che riceverà i vostri capelli, e il vostro indirizzo e-mail (ben leggibile) in modo che il/la ricevente possa rispondervi se lo desidera e ringraziarvi per averle ridonato il sorriso: sono nate molte amicizie grazie agli smiles!

Se anche tu intendi sostenere e partecipare a questa catena di solidarietà, non devi far altro che seguire le indicazioni che ti abbiamo fornito, senza esitare a contattarci per qualsiasi ulteriore dubbio o delucidazione alla nostra mail che è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o inviando un messaggio alla nostra pagina Facebook.

Donare i propri capelli è un gesto coraggioso e di grande sensibilità per cui non smetteremo mai di ringraziarvi per la tante richieste che riceviamo ogni giorno.
Non c’è niente di più bello che vedere i pazienti tornare a sorridere grazie alla vostra generosità: un piccolo gesto per una grande iniziativa!

Grazie di cuore a tutti voi.

Dove
Siamo

Unica Sede:

Viale Libia, 38 - 00199 Roma

Tel. (+39) 06 86.21.00.64
Fax (+39) 06 86.20.67.20
Emergenze: (+39) 392 48.99.087

Mail: info@tricostarc.it